1 febbraio 2014

Exchange (University of California)

Vuoi sapere chi ha scritto questo articolo?

article image

Mi chiamo Matteo, ho 21 anni e sono nato a La Spezia. Frequento l’Università Bocconi, corso CLEAM. Vi parlerò dell’Exchange che ho svolto alla University of California, Santa Cruz – Fall 2012 –  dal 20 settembre al 14 dicembre del 2012.

uc-santa-cruz-banana-slug-small

Cosa sapere prima di partire?

E’ richiesto, come requisito linguistico, un punteggio minimo di 7 nell’IELTS. Un’altra cosa importante da sapere è che il CLEAM è un po’ limitato, in quanto alla University of California nel primo semestre ci sono pochi esami di Management, che invece vengono offerti maggiormente nel secondo. Inoltre, la University of California permette di esprimere tre preferenze sul campus tra nove a disposizione, ma il processo di assegnazione è poco chiaro ed io, pur avendo inserito come prima scelta San Diego, sono stato destinato a Santa Cruz. Ad ogni modo ho dato quattro esami – tre opzionali ed uno di Marketing. Fare Marketing all’estero è un ottimo vantaggio! Era disponibile, oltretutto, GTIO. In primavera Santa Cruz offre corsi in Finanza Aziendale e Strategia Competitiva. Berkeley e Los Angeles non hanno esami obbligatori CLEAM nel primo semestre. Santa Barbara prevede solo Finanza Aziendale. A San Diego sono disponibili più esami tra cui Marketing, ma essendo la meta più richiesta è molto difficile entrarci. Santa Cruz è un ottimo compromesso tra esami disponibili, qualità dell’ateneo e divertimento. La ricerca di un alloggio e l’iter burocratico sono caratterizzati da una prassi molto lunga e tediosa e l’Università Bocconi posiziona le scadenze quando sarete sotto esame. Ma non scoraggiatevi: ce l’abbiamo fatta tutti e ce la farete anche voi!

Exchange presso l’University of California di Santa Cruz (USA)  (2)

Parlaci della tua esperienza universitaria.

Ho sostenuto quattro esami, uno di Marketing e tre opzionali. Tutti in inglese. Homework ogni settimana. Per quanto riguarda Marketing, l’esame è basato su un lavoro di gruppo e lo stesso vale per l’opzionale di Game Theory che ho seguito! Nessun problema per la conversione che è, inoltre, abbastanza favorevole: A = 30; A- =29; B+ = 28; B = 26. In altre università non hanno il 28, ma il B+ è convertito con 27. L’università è ottima , il cibo della mensa è di basso livello, ma ci sono passati tutti! Il campus a Santa Cruz è su una collina che si affaccia sull’oceano ed è immerso nella foresta: davvero suggestivo!

In cosa ti senti migliorato dopo il periodo di scambio?

Nella mia abilità linguistica, senza dubbio, soprattutto nel listening e nello speaking. In generale vivere da soli dall’altra parte del mondo ci rende più responsabili e più consapevoli di noi stessi. Marketing seguito qui vale mille volte il corso in Bocconi, perché è poco teorico e molto pratico. Nel complesso l’approccio formativo è diverso e dà l’opportunità di usare la mente e non di imparare a memoria sui libri di testo.
Alla fine sarete molto più open minded!

Exchange presso l’University of California di Santa Cruz (USA)  (5)

Parlaci della tua esperienza fuori dall’università e del costo della vita.

Il nord della California ha un clima molto diverso da quello rappresentato nelle serie tv. La media è di 20 gradi con giornate anche sotto i 10. L’oceano è gelido e scordatevi di abbronzarvi, almeno in autunno! Io ho comunque seguito un corso di surf e il fatto che ci sia un clima freddo non preclude la possibilità di vivere un’esperienza straordinaria e divertente in California! Semplicemente al nord troverete un ambiente diverso da quello che si è soliti immaginare. Un aspetto svantaggioso è che non potete bere alcolici se siete sotto i 21 anni; non ci sono discoteche – le feste sono solo in casa, molto diverse dalle nostre: all’inizio sembrerà strano, ma quando vi sarete ambientati vi divertirete molto! Durante questo periodo ho anche viaggiato con una macchina presa a noleggio: tre giorni a Las Vegas, cinque giorni a San Francisco, tre giorni a Santa Barbara e una settimana a Los Angeles (prima di tornare in Italia) con blitz a San Diego. Ogni viaggio è costato circa €1000 abbondanti. La benzina non è onerosa, ma noleggiare un’auto è molto costoso e la vita in generale è più cara, nonostante il cambio sia favorevole. Il costo della vita è alto.

Exchange presso l’University of California di Santa Cruz (USA)  (4)

L’università mi ha fornito un’ assicurazione sanitaria (indispensabile) a $500. L’affitto per un appartamento nel campus  dell’università era $1200 al mese e comprendeva 55 pasti di base in mensa (terribile). In aggiunta, si poteva avere un numero maggiore di pasti completi pagando $1000. All’esterno un pasto costava in media $10, anche se il cibo è abbastanza pessimo. Gli unici alimenti “accettabili” sono i burritos e i tacos. I mezzi di trasporto sono gratis per gli studenti. I locali sono prevalentemente lounge bar, come il  “RED Room ” e il “Motive” con entrata gratis, drink a 10 dollari. Sono sconsigliati e vi suggerisco di trovare feste in casa, più alcol e più divertimento (e sono anche gratis). Study hard, party harder!

Articolo tratto e adattato da www.migra-tori.it

Ti potrebbe interessare anche:

Commenti

oppure